X
(+39) 035.386.453 info@ecocafe.it

Spettacolo e innovazione per il quarantesimo compleanno della Campionaria

Dopo quarant’anni, l’amore per la Fiera Campionaria da parte dei bergamaschi resta una delle grandi certezze della nostra provincia. A poco è valso l’infuriare del tempo, che nella giornata di lunedì ha dato il peggio di sé, battuto infine da quel genuino senso di appartenenza che l’appuntamento fieristico è capace di infondere nei cuori dei presenti. Rimboccate le maniche, sistemato qualche danno provocato dal vento sferzante e dalla pioggia torrenziale, tutto è tornato alla normalità per celebrare quel lieto fine degno solo delle migliori fiabe.

Sei giorni intensi e affaccendati dunque, con un’edizione che non ha certamente fatto mancare le emozioni: soddisfazione, allegria, complicità, dialogo tra i banchi e gli stand degli espositori, ma anche momenti spettacolari dove il pubblico con la sua partecipazione ha saputo rendere tutto più vivo e sincero.

Prodigandosi in performance, cantando, ballando, recitando e ridendo, i grandi ospiti hanno saputo catturare con i loro spettacoli gli occhi e il cuore degli spettatori, accolti da apprezzamenti e applausi. Ci siamo sorpresi con i giochi di prestigio di Edoardo Ares Illusionista, divertiti con l’irresistibile estro di Omar Fantini, abbiamo cantato con Teo Mangione, riso per le barzellette del Moròt e poi insieme a Max Pieriboni e il Ragionier Lodetti, infine ci siamo rallegrati in compagnia di Brunetto Lusenti, tra canzoni  e gag in dialetto. Grande partecipazione anche agli show cooking nel padiglione B, dove tra una dimostrazione di disossatura del prosciutto e una competizione tra professionisti, c’è stato anche il tempo per qualche gustosissimo assaggio. E, parlando di intrattenimento, non potevano mancare spazi dedicati ai piccoli, partendo dai laboratori fino ai coloratissimi gonfiabili situati nel crocevia tra i diversi padiglioni. Omaggio all’infanzia (ma anche ai visitatori più grandicelli) è stata infine l’ampia area dedicata ai giochi storici di Dindoca, presso il nostro stand de L’Eco café.

Ma non si può parlare di Fiera Campionaria senza citarne i prodotti, partendo dalla ricchissima offerta gastronomica ospitata nel padiglione C, dove la carrellata di vivande si è animata di tutti i profumi e sapori della provincia e delle altre regioni italiane, in un viaggio culinario tra Sicilia, Sardegna, Toscana, Puglia e la capitale orobica. Non dimentichiamo poi il successo della terza edizione di FIERAmenteBIRRA, con una sezione interamente dedicata alle birre: nove i birrifici partecipanti, otto dalla provincia di Bergamo e uno da Brescia, con un programma costellato di degustazioni, premiazioni e votazioni, con giurie popolari e di esperti.

Tradizione, ma anche tanta innovazione tra i padiglioni, che si è manifestata talvolta sotto forma di piccolo elettrodomestico, altre nei panni di enti e aziende votate alle energie rinnovabili e la sostenibilità. Innovazioni grandi e piccole, per soddisfare un pubblico sempre a caccia di novità.

Dopo aver peregrinato per la provincia, la redazione mobile de L’Eco café ha eletto la Fiera Campionaria a regina del suo tour, con un’undicesima tappa scoppiettante, la più lunga e intensa in termini di durata e di attività da quando il viaggio ha avuto inizio. Il tradizionale staff chiude così con più di tremilacinquecento caffè serviti nel corso dei sei giorni, con incredibili picchi nelle giornate di domenica e giovedì. Un record caratterizzato dai profumi intensi delle miscele Torrefazione Artigianale Poli, da gustare fumanti comodamente seduti nell’ampio salotto de L’Eco café, mentre presso il desk degli Abbonati Premiati si è compiuta un’inaspettata staffetta tra altri due partner abituali della redazione itinerante. Gli abbonamenti trimestrali (di sei giorni settimanali) scontati a 55€ al posto di 82€ sono stati accompagnati prima dai biglietti omaggio al parco tematico di Leolandia, poi dai buoni spesa di Iper. Una vera sorpresa per tutti i neo abbonati, come sempre ben felici di abbracciare la vantaggiosa offerta.

Nella rosa di attività, perfino la storia si è seduta tra i tavolini de L’Eco café, con la pagina d’epoca del giornale di piazza e le cartoline di Storylab, andate a ruba. Un successo da tutto esaurito anche per la rivista Orobie, che ha chiuso in bellezza la ricca offerta di promozioni.

Tags:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi